+39 089 252423 info@giardinodellaminerva.it

Helichrysum stoechas (L.) Moench - Perpetuino profumato

 

Il nome del genere deriva dal greco "hélios", sole e "khrysós", oro. Il nome specifico potrebbe derivare dal greco “stòichades”, isole messe in fila, ossia le isole Porcherolles di fronte a Hyeres, essendo questo elicriso presente quasi esclusivamente nel bacino mediterraneo occidentale. Le foglie dell'elicriso forniscono un moderato aroma di curry e possono essere impiegate per insaporire risotti, minestre, carne di pollame e ripieni. Dal punto di vista medicinale ha proprietà del tutto analoghe a quelle del più comune Helichrysum italicum (Roth) G.Don: antiallergiche, antinfiammatorie, antieritematose, fotoprotettive, espettoranti, anticatarrali, cicatrizzanti, antiepatotossiche, spasmolitiche, ipocolesterolizzanti, antibatteriche, antifungine, sudorifere, astringenti, antiasmatiche. Contiene tannino, elicrisene, resina, elicrisina (sostanza colorante) mucillagine, un'essenza costituita da nerolo, pinene, fufurolo, linalolo, aldeide, isovalerianica; poi acidi ursolico e caffeico. I fiori di Helichrysum stoechas sono ampiamente utilizzati, per la loro compattezza e il loro colore giallo che si mantiene a lungo, in composizioni di fiori secchi e nei pot-pourri. È utilizzabile anche come pianta tintoria. Un tempo veniva bruciato negli interni per purificare l'aria. La pianta veniva utilizzata dai Romani per adornare le statue degli dei ed era legato al culto del Sole e al simbolo di eternità.

 

Citazioni

 

«Erba - chioma simile alla satureia ma con foglie più lunghe - sapore acuto - rami sottili - in latino barba jovis - Arabia e Gallazia (celti del mar Nero) - molti semi minuti - tutta l’erba è di odore dolce e di gusto acre, quasi amaro».

[cit. Mattheus Sylvaticus, Opus Pandectarum Medicinae, Venezia 1523, c. 62, Ascuchodos]



«Plinio: rametti bianchi - foglie biancastre simili all’abrotano - ai raggi del sole dalla luce dorata in cerchio come corimbi pendenti».

cit. Mattheus Sylvaticus, Opus Pandectarum Medicinae, Venezia 1523, c. 234, Elicrisi]



Immagine

Immagine

Helichrysum stoechas (L.) Moench - Perpetuino profumato

Pianta

Informazioni Generali

Orari Giardino della Minerva.
Da Martedì a Domenica: 09,30 - 20,00 | Lunedì: chiuso.