+39 089 252423 info@giardinodellaminerva.it

Rumex acetosella L. - Romice acetosella

 

Per uso interno, la medicina popolare utilizza la pianta intera, o le foglie giovani con il decotto come diuretico e rinfrescante,per il trattamento di gengiviti ed in generale contro le infiammazioni della bocca. Le radici venivano utilizzate con l'infuso nel trattamento di acne e foruncoli, contro le punture degli insetti. In erboristeria, si può trovare la tintura madre ricavata dalla pianta intera, utile come lassativa,antianemica, depurativa, nel trattamento della dermatosi. Nel passato è stata utilizza nel trattamento dello scorbuto. È una pianta dal sapore acidulo, usare moderatamente, perché può provocare disturbi gastrici ed intestinali. Sconsigliata a chi soffre di calcoli, reumatismi, gotta e acidità di stomaco. Contiene vitamina C, acido ossalico, ferro e ossalato di potassio. A questa pianta vengono attribuite proprietà diuretiche, lassative, antiscorbutiche, rinfrescanti, depurative, stomachiche ed antinfiammatori.

 

Citazioni

 

«Serapione: due specie, la silvestre è detta sicla sylvestris ma la vera acetosa è il lapazio domestico in cui c’è acidità - detta anche acetosella - una specie nasce nelle paludi e nei luoghi umidi - foglie dure con sommità acute - un’altra ha foglie belle simili alla plantagine - Galeno nel libro De cibis capitolo De lapazio dice che il silvestre è la stessa bietola, non avendo solo il gusto, ma anche la virtù - (EGO) e per questo io dunque non ho bisogno di un discorso, avendo già parlato della bieta».

[cit. Mattheus Sylvaticus, Opus Pandectarum Medicinae, Venezia 1523, c. 368, Humad]



Immagine

Immagine

Rumex acetosella L. - Romice acetosella

Pianta

Informazioni Generali

Orari Giardino della Minerva.
Da Martedì a Domenica: 09,30 - 20,00 | Lunedì: chiuso.