+39 089 252423 info@giardinodellaminerva.it

Chelidonium majus L. - Celidonia

 

La celidonia è utilizzata come antispasmodico e sedativo in caso di dolori intestinali e vescicali. Agisce anche sulla circolazione sanguigna, dilatando le coronarie e aumentando la pressione. Gli alcaloidi offrono inoltre un effetto battericida. Da qualche tempo, si sperimenta con farmaci a base di celidonia nel trattamento dei tumori maligni (la chelidonina è un veleno mitotico, che influenza, come pure la colchicina, la divisione cellulare). La medicina popolare impiega un unguento a base di celidonia per il trattamento dell'eczema cronico. Si sconsiglia l'uso del succo fresco per rimuovere le verruche, perché non è esente da pericoli. I farmaci a base di celidonia dovrebbero essere utilizzati solo sotto controllo medico.

 

Citazioni

 

«Aerba - pianta con alti rami gracili con sopra uno stelo e foglie simili a quelle del papavero cornuto, anch’esse vicino al bianco e pingui, viscose e morbide - radice con radicule che escono da essa numerose e minute come una spiga di frumento - nasce presso le acque - sapore piccante - si chiama così perché comincia ad apparire quando arrivano le rondini e secca quando se ne vanno - se i piccoli della rondine si accecano, la madre dà quest’erba e la vista torna loro - la celidonia minore è il memith, erba simile nelle sue foglie al papavero cornuto, ma in essa c’è umidità ed è vicina al terreno - odore pesante e succo abbondante - colore croceo».

[cit. Mattheus Sylvaticus, Opus Pandectarum Medicinae, Venezia 1523, c. 146, Celidonia]



Sul sinonimo Curcuma presente in questo capitolo, è Mattioli a spiegarci il motivo di tale confusione:

 

Citazioni

 

«Ma è da sapere, che questa non è la Curcuma, che descrive l’interprete di Serapione per la chelidonia: perché questa non è altro che la Chelidonia di Dioscoride. Et imperò puossi veramente dire, che se gli sia scambiato da gl’interpreti, ò da gli scrittori il vocabolo, e che in luogo di scrivere Chelidonia in Serapione, sia stato scritto Curcuma, il qual vocabolo non è né Greco, né Arabico: imperoche gli Arabi chiamano la Chelidonia Kauroch. Onde è cosa chiara, che falsamente si legge curcuma in luogo di Kauroch in Serapione»

(Da I Discorsi di P.A. Mattioli, capitolo «Del Cipero», p.23)



Immagine

Immagine

Chelidonium majus L. - Celidonia

Pianta
Image: Ms London, British Library, Egerton 747, fol. 83v.

Informazioni Generali

Orari Giardino della Minerva.
Da Martedì a Domenica: 09,30 - 20,00 | Lunedì: chiuso.